Campionato Serie C Femminile: Befana “dolce” per CENTRO RICAMBI COPPARO che vince 3-2 con le modenesi della TRASCAR

Campionato Serie C Femminile: Befana “dolce” per CENTRO RICAMBI COPPARO che vince 3-2 con le modenesi della TRASCAR

 

Il Centro Ricambi Copparo Inaugura il nuovo anno con una vittoria sofferta arrivata solo al quinto set, dopo una partita dai due , forse tre volti, e festeggia l’epifania con i propri tifosi!

Grande attesa a Copparo per la prima gara del 2018, l’avversaria è la Trascar Modena di San Prospero squadra impegnativa che si dimostrerà avversario ostico anche questa volta. Bombonati e socie partono subito attente e mettono in luce le debolezze avversarie 8-5 il primo parziale che diventa 16-7 sembra tutto facile, ma le ragazze vogliono regalare emozioni e si rilassano facendo rientrare le avversarie fino al 23 pari, per poi chiudere 25-23. Si riparte e Trascar mostra i muscoli e guida, complice anche una Centro ricambi molto fallosa, prima 8-7 poi sempre a più due fino al 22 quando le Copparesi prima impattano poi chiudono 25-23. Il terzo si apre nel segno delle bincorosse modenesi che mettono sotto da subito le avversarie troppo poco attente per reagire e chiudono con un agevole 25-17. Benini corre ai ripari e cerca di svegliare le ragazze dal torpore apparente, e le ragazze sembrano essere sul pezzo, partono decise ed allungano fino al 16 – 10, poi però solito giro a vuoto condito da qualche errore di troppo e Trascar di nuovo a prendersi il set 25-22.

Quinto set che si riapre come la chiusura del quarto, San Prospero avanti 5-2 ma le bianco blu non mollano e si rimettono in scia (9-10) le ospiti tentano un allungo e volano  10-13 ma le copparesi vogliono i due punti e prima impattano 13-13 poi si portano 14-13. Trascar torna ad impattare 14-14, Amianti rimette le sue avanti, questa volta l’arbitro permette alle modenesi di rientrare fischiando una doppia a Bombonati (in verità un po’ severa) 15-15 e brividi in campo, ma di nuovo le ragazze di Benini riguadagnano un match point e stavolta, al terzo tentativo, si prendono la partita dopo oltre due ore di emozioni possono festeggiare la vittoria!

Coach Benini contento a metà… “ Ovviamente felice per come abbiamo ripreso il quinto, però arrabbiato, molto,  per come ci siamo spenti dopo un buon inizio, siamo stati incapaci di mantenere la concentrazione e siamo diventati approssimativi perdendo efficacia continuità ed abbiamo ridato fiducia ad avversarie che non ne avevano bisogno. Nel quarto poi abbiamo regalato tanto, dal 16 – 10 non è ammissibile farsi riprendere. Serve più attenzione e più cattiveria. Avessimo reagito come nel tie Break avremmo preso i tre punti invece ne abbiamo lasciato uno per strada. “